Ricerca per:
Il presidente Vicerè ospite del TG3 Lazio

avis_lazio_raiTG_Lazio_01Il presidente dell’Avis Lazio, Fulvio Vicerè è stato questo pomeriggio, martedì 19 agosto 2014, ospite negli studio romani della redazione regionale del TG3. Per 3′ durante il telegiornale dell’edizione delle ore 14.00 ha spiegato l’importanza della donazione del sangue, non solo in estate ma per tutto l’anno.
“Esiste un’emergenza annuale. Sono più di 20 anni che vengono importante nella regione Lazio dalle 15mila alle 20mila sacche di sangue all’anno. E’ una carenza che si amplifica nel periodo di agosto, proprio per la presenza di tanti turisti e perché molti donatori sono in ferie”. Il presidente Vicerè ha risposto alle domande dalla giornalista in studio spiegando anche la complessità che ha la regione Lazio in materia “sangue”, specialmente il ruolo che riveste la capitale Roma: “Abbiamo l’autosufficienza su tutto il territorio, anche in esubero, avis_lazio_raiTG_Lazio_02non considerando però Roma. La vastità di una metropoli come Roma, all’interno della quale è complicato anche diffondere la cultura della donazione di sangue. Donare è un percorso individuale fondamentale per ciascun essere umano, continuare a scegliere di donare è quello che ci auguriamo. Cerchiamo di informare la popolazione del nostro territorio dell’importanza che ha la donazione del sangue e le possibilità di recarsi presso la struttura sanitaria più vicina o consona per iniziare il proprio percorso di donazione”. L’intervista si è conclusa per il presidente Vicerè con l’invito ad andare a donare rivolto a tutti i telespettatori in ascolto e in visione del TGR Lazio.
Questo il link dove poter rivedere l’edizione delle 14.00 con l’intervista al presidente Fulvio Vicerè (da 7’30 a 10’30).
Guarda il Video

Inaugurata la nuova sede dell’Avis Paliano

avis_paliano_01Domenica 10 agosto l’Amministrazione Comunale di Paliano ha partecipato alla festa per il ventennale dell’Avis “Ugo Fioramonti” di Paliano, iniziata con la raccolta straordinaria di sangue in autoemoteca e lo spettacolo teatrale de Le Rocambole, e culminata con l’inaugurazione della nuova sede in Via F.lli Beguinot, alla presenza del Presidente Avis di Paliano, Antonella Rosina, del Presidente Provinciale di Frosinone, Romano Reatini e del Presidente Avis di Ferentino, delegato dal Presidente Regionale, Roberto Andrelli.
Dopo il raduno delle consorelle Avis e la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti, il corteo si è spostato nella Collegiata di Sant’Andrea Apostolo dove è stata celebrata la Santa Messa. Al termine della celebrazione si è riformato il corteo, aperto dalla “Fanfara Antica Città di Paliano” e accompagnato dalla Banda Musicale Città di Paliano, che ha raggiunto la nuova sede dell’importante connubio palianese dietro i gonfaloni delle diverse realtà Avis della Provincia di Frosinone. Visibilmente emozionata, Antonella Rosina ha stretto la mano al Sindaco, Domenico Alfieri, ed insieme hanno proceduto al taglio del nastro che ha dato simbolicamente il via all’attività dell’associazione nei nuovi locali che saranno ufficialmente operativi dal prossimo 14 settembre.
Sia il Presidente Provinciale che il delegato Regionale hanno sottolineato il valore dell’opera dell’Avis di Paliano che, con 220 sacche raccolte in un anno, contribuisce insieme alle altre sezioni della Provincia di Frosinone alla raccolta dell’80% di tutto il sangue raccolto in Ciociaria.
“Quella di oggi per Paliano – ha dichiarato il Sindaco Alfieri nel prendere la parola – è una giornata importantissima. Ringrazio tutti i volontari Avis per la loro opera a servizio dei malati. Questa associazione sta diventando sempre più importante, direi un’istituzione alla quale far riferimento e l’Amministrazione Comunale è orgogliosa di aver inaugurato questa nuova sede già assegnata a tale scopo dalla precedente Amministrazione”.
Al vice parroco Don Loris Rodella il compito di benedire la nuova sede dove è stata scoperta la targa che, oltre a ricordare il giovane Ugo Fioramonti, cui è intitolata l’associazione palianese, recita: “La vita è un dono che deve essere donato”.
(fonte: Ufficio Stampa Comune Paliano; FOTO: AvisLazio)